Cena

Cena

Si fermò di fronte a una cancellata oltre la quale c’era un giardino illuminato. Intorno a un tavolo, una decina di persone che mai si erano viste prima creavano una piccola roccaforte di luce, e al riparo di quelle mura…

Read More
Nulla

Nulla

Il mondo intero veniva trascinato verso il nulla. Ogni cosa o persona era destinata a svanire, come non fosse mai esistita, compreso il momento che stava vivendo. Soltanto una disordinata dissoluzione li attendeva, e per quanti passi uno potesse mettere…

Read More
Ansia e affanno

Ansia e affanno

Ogni ansia e affanno si condensavano, semplificandosi nella necessità di camminare, e nella bellezza consolatoria della considerazione che non c’era altro da fare. I problemi del vivere quotidiano gli apparivano lontanissimi e banali, sopravvalutati. Le cose importanti della vita, in…

Read More
Roncisvalle

Roncisvalle

Attraversò la strada e si incamminò lungo un grande prato. Roncisvalle non sembrava un vero e proprio paese: un paio di grandi edifici dall’aria antica e robusta, una chiesa, un bar e un albergo di recente costruzione. Tutto qui. Nell’insieme,…

Read More
Disteso sul letto

Disteso sul letto

Disteso sul letto, gli occhi sbarrati a fissare il lieve chiarore della luce stradale diffusa sulla parete di fronte a sé, vide una breve scritta incisa sull’intonaco. Diceva: Donde vas? Ci pensò sopra, poi chiuse gli occhi: non riusciva a…

Read More
Isole misteriose

Isole misteriose

Seduto sopra un muretto quasi a strapiombo sul cielo. Marco guardava l’unico mare che avesse mia visto nel quale si poteva volare. Cadere. Nuvole basse e bianche tagliavano fuori dal mondo la cima del monte. In lontananza, altre cime del…

Read More